Sit-in davanti Regione Marche

Sisma, striscioni: noi terremotati abbandonati

fonte ANSA
terremotati in protesta davanti alla regione Marche. Una delegazione è stata ricevuta per ascoltare le loro richieste e motivazioni.

Una delegazione è stata ricevuta a Palazzo Li Madou dal responsabile dell'Ufficio ricostruzione Cesare Spuri, e da Fabio Sturani e Sara Giannini, dello staff del presidente della Regione Marche. I partecipanti richiedono risposte serie ed interventi immediati dopo mesi di fermo. "Strategia dell'abbandono" e anche "ve serve una scossa". Il tenore di cartelli esposti davanti alla Regione Marche definiscono lo stato d'animo di circa 100 persone già presenti, altre stanno arrivando. "Ci hanno detto 'non vi abbandoneremo' - attacca Claudio Bellini, che gestisce un campeggio a Ussita e una spiaggia attrezzata sul lago di Fiastra -, invece ci hanno abbandonato. Tutto è diventato uno scarica barile burocratico, un rimpallo di responsabilità. Dovrebbero dare più potere ai sindaci ed ai comuni che conoscono le situazioni reali e le esigenze particolari dei loro concittadini. In tutto questo tempo non sono stati in grado nemmeno di fare quattro stalle. La Regione? Lontanissima, Ceriscioli si è presentato solo accanto a Mattarella a fare il carino, ma concretamente non sentiamo e non lo vediamo. Ci dimostri che è competente".

Mahè Mengarelli